Patrizio sedile

Patrizio Galigani

Atterro su questo pianeta il 1° Maggio del 1980, precisamente a Pistoia. Divoro fumetti, libri e fotografie, successivamente disegno, scrivo e scatto. Infine scopro la progettazione, intesa come creazione di qualcosa che non c’è, oppure c’è ma è migliorabile… Mi innamoro e decido di passare tutta la vita con la creatività e la comunicazione. Dopo 20 anni di convivenza non ne sono ancora sazio, infatti c’è sempre qualcosa di nuovo.

ABOUT

Appassionato di arte e disegno in tutte le sue deliziose sfumature frequento l’istituto statale d’arte di Pistoia, successivamente l’ I.S.I.A a Firenze, laureandomi nel 2005  in Design Industriale con valutazione finale di 110 e lode / 110 (titolo tesi: “REGIOSTAR: Nuovo treno per traffico pendolare con immediata applicazione nel traffico aeroportuale Milano Centrale / Malpensa”, effettuata presso l’ufficio stile della AnsaldoBreda di Pistoia).

Inizio subito a lavorare in uno studio di Industrial Design e Grafica specializzato nella progettazione di nuovi prodotti di consumo: Articoli casalinghi, Elettrodomestici, Veicoli a 2 ruote, Apparecchiature per la pulizia industriale, Elettromeccanica.  Ho lavorato in Staff con Seniors Designers, in stretta collaborazione con i disegnatori tecnici ed i modellisti interni.  Nella fattispecie ho lavorato allo sviluppo di prodotti usciti sul mercato entro la fine dell’ anno 2008, per i seguenti clienti: Honda, Suzuki, Keeway, Lavazza, Bialetti, Biciclasse, Cimel, Bama, Scansystems, Sirmac, Tecnoelettra.

Passati due anni entro nell’ufficio stile di una ditta multimarchio di calzature e pantofole. Copro il ruolo di responsabile nell’ufficio Stile e Grafica coadiuvando il lavoro dei Junior Designers e dei Modellisti in stretto rapporto con gli uffici Import e Export. Curo la ricerca e sviluppo del campionario e la progettazione del packaging, della comunicazione aziendale e della pubblicità e realizzo il restyling del logo aziendale.

WHAT’S NEW?

E’ il 2015, è ora di volare. La crisi mi prende per mano e mi porta fuori dall’ufficio (diventato nel corso degli anni sempre più piccolo e stretto), mi dice “Provaci”, le dico “Ok”.

La progettazione più bella è il progettare se stessi, prendere la formazione, la cultura, l’esperienza e cucire (cucinare? assemblare?) il tutto confezionando un abito su misura. L’abito è pronto, nasce PG Design.

logo

Di cosa si occupa PG Design? Del vivere, del gesto, del bisogno, dell’estetica, del nuovo… Nasce come ufficio di design industriale ma spazia nel settore trasporti, oggettistica per la casa, arredamento, design calzaturiero, studio del logo, composizione grafica e tutti i settori dove c’è bisogno di innovazione e qualità. Creatività a 361°, espressione e dinamismo, io sono pronto, voi?